Cerasiello Napoli

Al piano attico di un antico palazzo sito nel centro storico di Napoli, domina tetti e cupole e guarda ad est il Vesuvio e ad ovest la collina con Castel Sant’Elmo e la Certosa di San Martino.
La recente ristrutturazione ad opera dei proprietari architetti ne ha fatto un appartamento ricco di fascino e pervaso da un’anima mediterranea ed eclettica.
Sulla suggestiva terrazza tavoli maiolicati sono posti sotto uno cannucciato; orci in cotto, fioriere in muratura, piccoli vasi dalle forme zoomorfe e ceramiche siciliane antropomorfe accolgono essenze mediterranee, aromatiche, gelsomini e rose antiche, mentre il mormorio dell’acqua di una piccola incantevole fontana maiolicata fa da sottofondo ai momenti di relax prima e dopo un tuffo nella popolosa vita sottostante.
Le quattro stanze per gli ospiti, aria, acqua, fuoco e terra, evocano i quattro elementi, tutti così fortemente presenti nel territorio partenopeo. Alle loro pareti, dipinti, stampe, immagini fotografiche sono un excursus dei luoghi di Napoli e dintorni consacrati ad essi: un viaggio all’inseguimento del fuoco che cova sotto il Vesuvio, dell’acqua che luccica nel golfo, sopra e sotto la terra brulicante di traffici, con gli occhi al cielo in una città che è anche simbolo, atmosfera, idea.

Sito nel borgo dei vergini*, detto anche borgo barocco per lo stile preponderante delle sue architetture, un rione in cui molti riconoscono l’anima più autentica e popolare della città, ricca di attrazioni culturali ed artistiche, e da cui a piedi si raggiungono San Gregorio Armeno e la via dei presepi, la Napoli Sotterranea, il Duomo di San Gennaro, San Lorenzo Maggiore, San Domenico Maggiore, Santa Chiara, Cappella Sansevero, Spaccanapoli, il Museo d’arte contemporanea “MADRE” ed il Museo Archeologico Nazionale.

La casa è anche vicina alle linee 1 e 2 della METRO da cui partire per le vostre escursioni.